sabato 26 dicembre 2009

Il Parrozzo è un dolce tipico natalizio della mia regione, credevo fosse impossibile da veganizzare visto che per l'impasto originale ci vorrebbero ben 6 uova, di cui i bianchi montati a neve.
Questo è il mio primo esperimento e devo dire che è venuto abbastanza bene...anche mia madre ne è rimasta soddisfatta!
(da notare il presepe sullo sfondo della foto)

Ingredienti


200 gr mandorle dolci con la buccia
150 di semolino (oppure 100 gr di semolino + 50 gr di farina 00, oppure 100 gr di semolino + 50 gr di farina gialla -- io ho usato soltanto farina bianca perché non avevo altro a casa --)
2,5 cucchiai di fecola di patate
2 cucchiai di farina di tapioca
5 nr mandorle amare con la buccia
200 gr zucchero
200 ml latte di soia aromatizzato alla vaniglia
2 dita di bicchiere di liquore Aurum
2 dita di bicchiere di olio extravergine d'oliva
1 buccia di un limone
1 buccia di un'arancia
1 bustina e 1/2 di lievito per dolci (oppure 1 bustina + un cucchiaino di bicarbonato)
1 pizzico di sale
150 gr di cioccolato fondente
1 cucchiaio di olio oppure una noce di margarina

Procedimento

Tritare le mandorle insieme alla buccia di limone e la buccia d'arancia, aggiungere il semolino. Mescolare la fecola e la farina di tapioca con il latte, lo zucchero e un pizzico di sale. Unire il tutto amalgamando bene. Aggiungere l'olio e l'aurum, infine il lievito.
Infornare nell'apposito recipiente a forma di cupola, precedentemente unto di margarina e cosparso di farina, a 180° per 3/4 d'ora.

Preferibilmente il giorno dopo, sciogliere il cioccolato a bagnomaria con un po' d'olio o margarina, e spalmarlo prima sulla base del dolce e poi una volta solidificatosi il cioccolato alla base, sulla parte superiore. Lasciar solidificare il tutto.

martedì 22 dicembre 2009

Ingredienti

Per la pasta frolla
350 gr farina 00 + 150 gr di amido di frumento (oppure 500 gr di farina 00)
250 gr di margarina
200 gr di zucchero a velo
50 ml latte di soya
vanillina
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Per la farcitura
200 gr marmellata di fichi
200 gr di cioccolato fondente spalmabile (oppure 1 tavoletta di cioccolato fondente sciolta con qualche cucchiaio di panna di soya)
cannella a piacere.

Procedimento

Pasta Frolla
Amalgamate con un cucchiaio di legno la margarina fredda con lo zucchero finché non diventa una crema, unite il latte di soia continuando a girare. Versate lentamente la farina e l'amido e impastate con le mani velocemente. Aggiungeta il sale, la vanillina e il lievito e impastate sempre velocemente. Bisogna ottenere un impasto omogeneo il più velocemente possibile, in modo da non far sciogliere troppo la margarina.
Lasciare la pasta frolla a riposare in frigo per almeno un'ora.

Preparate la farcitura amalgamando la marmellata e il cioccolato fondente spalmabile, spolverate con un po' di cannella a piacere.
Stendete 2/3 di pasta frolla formando una sfoglia direttamente sulla carta da forno, oppure in una teglia unta precedentemente. Adagiate la pasta in una teglia per crostate e stendete la farcitura.
Con la pasta frolla restante formate delle striscie da stendere sulla marmellata.
Infornate la crostata a 220° per una ventina di minuti.

A me è avanzata un po' di pasta frolla e ho fatto qualche biscottino con gocce di cioccolata.