mercoledì 21 dicembre 2011






Ingredienti:
450 gr di pasta lunga
2-3 zucchine
2 pugni di piselli surgelati
1 porro
1/2 dado vegetale
Prezzemolo
Tartufo nero qb
1/2 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di margarina
1 cucchiaio di farina
3 cucchiai di panna vegetale
Olio e sale

lunedì 12 dicembre 2011





Questo è l'unico modo in cui riesco a mangiare il tofu. Assorbe tutti i sapori delle verdure ed è veramente gustoso.
È piaciuto molto anche a mia madre che non ama affatto il retrogusto della soia, per cui...promosso!! :)

Ingredienti:

1 panetto di tofu (250 gr)
Verdure a scelta
1 porro
300 gr di pomodorini
Sale e pepe
Prezzemolo
1 spicchio di aglio
1/2 dado vegetale senza glutammato
1/2 bicchiere di vino bianco





Procedimento:

Lavate e tagliate il porro a rondelle. Fatelo soffriggere un paio di minuti in una padella con un filo d'olio e l'aglio. Aggiungete le verdure lavate e tagliate. Ad esempio zucchine e funghi, oppure zucca e patate, piselli zucchine e asparagi...tutti gli abbinamenti che vi vengono in mente.
Cuocete a fiamma alta per qualche minuto, aggiungete il vino e il tofu tagliato a fettine o anche intero. Aggiungete il dado, sale e lasciate cuocere con il coperchio 10 minuti.

Lavate e tagliate i pomodorini a cubetti e metteteli nella padella assieme al tofu. Coprite e fate cuocere a fiamma bassa per altri 10 minuti o più.

Aggiungete pepe e prezzemolo fresco o le spezie che più preferite.

martedì 6 dicembre 2011





Ingredienti:

Pasta tipo fusilli bucati
300 gr funghi champignon
1 pugno funghi porcini essiccati
Olive nere denocciolate
2 cucchiaini di Capperi
1 carota
1 spicchio di aglio
Cipolla
1 cucchiaino di dado granulare
Prezzemolo
1/2 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di margarina
1 cucchiaio di farina
3 cucchiai di panna vegetale
Olio e sale qb

Procedimento:

Lavate e tagliate a fettine i funghi. Mettete in un bicchiere di acqua i porcini essiccati e lasciateli qualche minuto. Poi tagliateli in piccoli pezzetti.
Tagliate la carota e la cipolla finemente.

Fate soffriggere l'aglio, la cipolla e la carota in una padella con olio evo. Quando sarà leggermente dorato unite tutti i funghi, le olive nere tagliate a metà e i capperi sciacquati e schiacciati.
Fate saltare per 5 minuti e aggiungete il vino e un cucchiaino di dado vegetale granulare. Salate e lasciate evaporare il vino cuocendo per una decina di minuti a fuoco medio.

In una terrina mettete la panna vegetale, la margarina, la farina e amalgamate energicamente con una forchetta fino a formare una cremina.

Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

Aggiungete al condimento abbondante prezzemolo fresco sminuzzato e la cremina di panna preparata prima.
Fate saltare la pasta scolata al dente assieme al condimento continuando a mantecare.

giovedì 1 dicembre 2011





Ingredienti:

Krapfen:
200 gr farina manitoba
50 gr farina 00
12 gr di lievito di birra (o 25 gr lievito madre)
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaio di fecola di patate
1 cucchiaino di lecitina di soia
150 gr di latte vegetale
40 gr di margarina
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
1 limone (buccia grattugiata)
1 tazzina di rhum
1 pizzico di sale

Crema:
500 ml di latte vegetale
75 gr di farina 00
1 buccia di limone
1 stecca di cannella
130 gr di zucchero
1 noce di margarina
1 pizzico di curcuma





Procedimento:

Fate sciogliere la margarina assieme alla lecitina, mescolate bene fino a quando la lecitina si sarà sciolta completamente.

Sciogliete il lievito nel latte tiepido e aggiungete il resto degli ingredienti lentamente, continuando ad impastare. Unite la margarina sciolta all'impasto che risulterà morbido ed elastico.

Lasciate lievitare in un recipiente e coperto da pellicola per 3-4 ore.

Riprendete l'impasto e formate delle palline che schiaccerete con un diametro di 5-6 cm e alte 1 cm.
Cospargete di farina e lasciate lievitare per 8-9 ore al calduccio.

Preparate la crema versando in un pentolino il latte vegetale, lo zucchero e la farina a fontana sbattendo con una frusta. Aggiungete la buccia di un limone e la stecca di cannella. Portate a ebollizione a fuoco lento e spegnete quando la crema si sarà addensata. Aggiungete una noce di margarina e un pizzico di curcuma (o colorante alimentare giallo) e lasciate raffreddare.

Scaldate l'olio di semi e friggete per un paio di minuti a lato, fino a che i bomboloni non saranno diventati color nocciola chiaro.

Riempite i krapfen di crema con il sac à poche o una siringa. Cospargete di zucchero a velo o semolato.

lunedì 28 novembre 2011

Vi posto una ricetta di un'amica nonché lettrice :)
Chiunque può inviarmi una sua ricetta ed io sarò lietissima di pubblicarla!
laforchettaverde@gmail.com





Prendi un bicchiere come misurino.

-1 bicchiere di zucchero
-1 bicchiere di vino o birra
-1 bicchiere scarso di olio (mezzo oliva mezzo semi)
-farina q.b. per avere un composto sodo da poter lavorare
-aggiungere a piacere semi finocchio o altro
-fare un serpentone, tagliare per ottenere ciambelline della grandezza desiderata.
- mettere un lato delle ciambelline nello zucchero
- infornare in una telia con la parte zuccherina in alto
-far cuocere non troppo a 180, appena dorati levare dal forno (provarne uno all'interno)

giovedì 24 novembre 2011





Ingredienti:

Pasta tipo strangozzi (fresca o de cecco)
300 gr di funghi champignon
1 pugno funghi porcini essiccati
2 zucchine
1 carota
1 spicchio di aglio
Cipolla
1 cucchiaino di dado granulare
Prezzemolo
1/2 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di margarina
1 cucchiaio di farina
3 cucchiai di panna vegetale
Olio e sale qb





Procedimento:

Lavate e tagliate a fettine i funghi e le zucchine. Mettete in un bicchiere di acqua calda i porcini essiccati e lasciateli qualche minuto. Poi tagliateli in piccoli pezzetti.
Tagliate la carota e la cipolla finemente.

Fate soffriggere l'aglio, la cipolla e la carota in una padella con olio evo. Quando sarà leggermente dorato unite tutti i funghi e le zucchine.
Fate saltare per 5 minuti e aggiungete il vino e un cucchiaino di dado vegetale granulare. Salate e lasciate evaporare il vino cuocendo per una decina di minuti a fuoco medio.

In una terrina mettete la panna vegetale, la margarina, la farina e amalgamate energicamente con una forchetta fino a formare una cremina.

Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

Quando le zucchine saranno sufficientemente cotti, spegnete il fornello, togliete l'aglio se non lo gradite come me e aggiungete abbondante prezzemolo fresco sminuzzato e la cremina di panna preparata prima.
Amalgamate il condimento e aggiungete la pasta scolata al dente continuando a mantecare.
Servite e gustatela con un buon vino!! :)

martedì 22 novembre 2011




Questo nuovo procedimento per fare il seitan l'ho appreso dal blog della Regina del Sapone e devo dire che in questo modo il seitan risulta sempre compatto ma molto più morbido rispetto a come lo facevo prima.
Grazie Veggie!! :)

Ingredienti:

1 kg di farina 0
500 gr di acqua
70 gr di farina di lenticchie e/o ceci
Brodo vegetale (cipolla, carote, sedano, zucchina, porro, aglio, pomodorini, dado vegetale, )
Spezie a piacere (rosmarino, alloro, maggiorana, pepe, timo...)
1 canovaccio bianco

Procedimento:

Impastate la farina con l'acqua fino ad ottenere un pane liscio e sodo.
Lasciate riposare l'impasto per un'ora.

Mettete l'impasto in una ciotola capiente e riempitela di acqua tiepida.
Iniziate a lavorare l'impasto immerso fino a quando l'acqua non diventa bianca ed eccessivamente lattiginosa.
Trasferite l'impasto in uno scolapasta e conservate l'acqua ricca di amido per utilizzarla in altre ricette.
Mettete lo scolapasta sotto il rubinetto, fate scendere l'acqua a filo e contemporaneamente impastate cercando di tenere l'impasto integro.
La pasta va lavorata fino a che l'acqua che ne esce non sarà più bianca ma trasparente.

Questo è il nostro glutine!
Tagliate il glutine in 4 parti e fatelo sbollentare per 10 minuti in acqua.
Scolatelo e frullatelo.
Amalgamate il glutine frullato assieme alla farina di lenticchie e/o di ceci, il sale qb e le spezie.
Formate un bel salsicciotto che andrete a legare in un canovaccio precedentemente unto.





Fate cuocere il seitan in una casseruola con un brodo vegetale mooolto ricco per 2 ore.
Lasciate raffreddare ed è pronto per le nostre ricette.
Si può conservare in frigo immerso nel brodo per 5-6 giorni, altrimenti si può congelare già tagliato a fette.

Io l'ho fatto al forno con le patate, assieme all'aglio e rosmarino...




...e impanato, prima immerso in una pastella di acqua farina e sale e poi passato nel pangrattato e fritto con una spruzzatina di limone finale!

sabato 19 novembre 2011



Ricettina semplice semplice!
La faccio spessissimo soprattutto alla mia bimba, che però la preferisce con il riso anziché con la pasta.

Ingredienti:

300 gr di pasta
180 gr di lenticchie rosse decorticate
1 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
Cipolla
1 spicchio di aglio
Sale qb
Olio

Procedimento:

In una casseruola mettete le lenticchie assieme agli odori e coprite con una quantità d'acqua pari a 3 volte il volume delle lenticchie.
Salate, coprite con un coperchio e fate cuocere con un leggero bollore per una mezz'ora.

Togliete la foglia di alloro e il rosmarino e frullate con il minipimer.
Aggiungete la pasta e girate spesso fino alla giusta cottura.
Aggiungete alla fine l'olio extravergine di oliva.

lunedì 14 novembre 2011





Ingredienti:

350 gr di grano
100 gr di ceci secchi (o una confezione di ceci in scatola)
1 melanzana
10 pomodorini
1 limone
Olio
Sale
Prezzemolo
Cipolla

Procedimento:

Mettete in ammollo i ceci la sera prima, con acqua calda e bicarbonato.
Sciacquate i ceci e cuoceteli in acqua senza sale. Quando saranno ben cotti scolateli e condite con sale e prezzemolo.
(in alternativa potete usare i ceci in scatola)

Lavate la melanzana e tagliatela a cubetti. Mettetela in una padella con mezzo bicchiere d'acqua, aggiungete il sale e 1/4 di cipolla tagliata finemente, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 20 minuti circa girando di tanto in tanto. Quando l'acqua è evaporata aggiungete un filo d'olio e mantecate.

Cuocete il grano in acqua salata secondo le modalità riportate sulla confezione. Scolatelo e condite con le melanzane, i ceci, i pomodorini tagliati a pezzetti e la buccia di mezzo limone grattugiata.

venerdì 11 novembre 2011





Ingredienti:

5 patate medie
2 zucchine
Polpettine o affettati vegetali
Margarina
Besciamella
Sale
Pepe
Pangrattato
Prezzemolo

Procedimento:

Fate bollire le patate in una pentola. Una volta cotte le scolate e le lasciate raffreddare.

Lavate e tagliate le zucchine a fettine. Cuocetele alla piastra su tutti e due i lati. Conditele con sale olio e prezzemolo.

Passate le patate con il passaverdura o lo schiacciapatate. Unite due cucchiai di margarina, 3 cucchiai di besciamella (o volendo va bene anche la panna) sale e pepe.

Mettete metà del purè su una teglia unta, schiacciate bene per tutta la grandezza della teglia. Aggiungete le zucchine formando uno strato sopra le patate e sopra sbriciolate delle polpettine o affettati vegetali.
Stendete l'ultimo strato di patate e sopra mettete la besciamella e abbondante pangrattato.

Infornate a 200°C per una mezz'ora.




martedì 8 novembre 2011





Ingredienti:

450 gr di pasta
300 gr di zucca
Cipolla
3 cucchiai di pinoli
1 cucchiaio di capperi
Vino bianco
Maggiorana
Pepe
1 noce di margarina

Procedimento:

Lavate la zucca e tagliatela a cubetti. Fatela sbollentare in acqua salata per 10 min.

Nel frattempo in una padella fate soffriggere con un filo d'olio la cipolla i pinoli e i capperi precedentemente sciacquati e schiacciati.
Aggiungere la zucca scolata e due dita di vino bianco.
Lasciate evaporare il vino a fiamma alta. Spegnete i fornelli e aggiungete una noce di margarina, un pizzico di maggiorana e un pizzico di pepe.

Cuocete la pasta, scolatela al dente e mantecatela in padella assieme al condimento.

lunedì 31 ottobre 2011



Questa è una ricetta forse un po' troppo semplice, ma ci tenevo ad inserirla perché assolutamente io non uso sughi o bottiglie di pomodoro in commercio.
Ancora non sono organizzata come la mia famiglia di origine al rito delle "bottiglie di pomodoro" che ogni anno coinvolgono amici e parenti nel fare scorte per l'inverno. Ho trovato quindi una buona soluzione per realizzare (ogni 2-3 mesi) i miei sughi pronti e averli a portata di mano freezer.

Ingredienti:

Pomodori maturi misti (cuore di bue, piccadilly, datterini, San Marzano, romani)
Aglio
Cipolla
Olio
Basilico
Sale

Procedimento:

Lavate e tagliate a pezzi i pomodori, metteteli in una pentola con aglio, cipolla e poco sale.
Coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco lento per una mezz'ora.

Preparate intanto un soffritto di cipolla con olio evo in un'altra pentola.
Passate i pomodori cotti con un passaverdura e versate la salsa nella pentola col soffritto.

Lasciate cuocere il sugo per un'ora, aggiungete sale e a fine cottura il basilico.

Si possono fare anche in versioni più ricche, con ragù di verdure, di seitan o con polpettine e burger; o volendo si possono arricchire i nostri sughi al momento dell'utilizzo.

Congelate il sugo in contenitori adatti, una volta scongelati saranno pronti per condire i vostri primi!

mercoledì 26 ottobre 2011



Ingredienti:

1 cavolfiore
4 patate
Olio
Cipolla
1 spicchio d'aglio
1 rametto di rosmarino
1 confezione di panna di soia
Pangrattato
Margarina
Sale e pepe qb.

Procedimento:

Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a pezzi; lavate, tagliate il cavolfiore e lessateli assieme in una pentola d'acqua salata.

In una padella fate soffriggere l'aglio e la cipolla con un filo d'olio; scolate il cavolfiore e le parete un po' al dente e fateli saltare un paio di minuti in padella assieme al soffritto, schiacciando un po' le patate con la forchetta. Condite con sale e un pizzico di pepe.

Intanto scaldate il forno a 200°C e preparate una teglia cospargendo la base con pezzetti di margarina.
Metteteci sopra il cavolfiore e le patate con un rametto di rosmarino; aggiungete sopra la panna di soia (o la besciamella) e una spolverata di pangrattato.

Infornate per 15-20 minuti e alla fine qualche minuto di grill per farlo dorare bene in superficie.

domenica 23 ottobre 2011

CRÊPES SALATE




Ingredienti:

550ml latte di soia
250gr farina 0
80gr margarina
Un pizzico di zucchero
1 cucchiaino di lecitina
Sale qb

CRÊPES DOLCI




Ingredienti:

550ml latte di soia o riso
250gr farina 0
100gr di zucchero
120gr di margarina
1 cucchiaino di lecitina
2 cucchiai di rhum o altro liquore
Un pizzico di sale
1 bustina di vanillina

Procedimento:

Fate sciogliere la margarina e la lecitina nel latte di soia, amalgamate bene e aggiungete gli altri ingredienti.
Lasciate riposare per almeno mezz'ora.

Cuocete le crêpes in una padella antiaderente calda e leggermente unta.

Distribuite bene il liquido sul fondo della padella e quando la crêpes risulta compatta e si stacca giratela e cuocetela per pochi secondi sull’altro lato.

Per condire le crêpes salate ho fatto funghi e peperoni in padella con cipolla aglio e prezzemolo. A fine cottura ho aggiunto la panna di soia.
Le crêpes dolci sono farcite di crema di nocciole e cioccolato con una spolverata di zucchero a velo.

lunedì 17 ottobre 2011







Ingredienti:

450 gr di spaghetti di kamut
1 fetta di zucca
10 gherigli di noce
10 foglie di salvia
1/2 spicchio d'aglio
cipolla rossa di Tropea
panna di soia
1/4 di bicchiere di vino bianco
Olio
Sale

Procedimento:

Lavate e tagliate a cubetti la zucca. Fate soffriggere in una padella con poco olio la cipolla tagliata finemente e poi aggiungere la zucca, 1/2 bicchiere di acqua e il sale. Quando l'acqua si è ritirata aggiungete il vino e lasciate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti.

Frullate assieme le noci, la salvia, l'aglio, un filo d'olio e sale. Versate la salsa in un recipiente e aggiungete la panna di soia.
Versate il composto sulla zucca e mantecate.

Cuocete la pasta di kamut in acqua salata, scolatela al dente e fatela saltare un minuto in padella col condimento.

A piacere potete aggiungere noce moscata e/o pepe.

venerdì 14 ottobre 2011




Ingredienti:

2 melanzane
80 gr di riso
2 cucchiaini di gomasio
4 cucchiai di panna di soia
pangrattato
pomodorini
1 cipollina fresca
olio
sale

Procedimento:

Lavate le melanzane, tagliatele a metà e svuotatele con un cucchiaio. Lasciatele a bagno (sia la parte esterna che quella interna che avete tolto) con acqua e sale per un'ora.
Sbollentatele poi per 5 minuti in una pentola.

Fate cuocere il riso, salatelo e scolatelo al dente.

Prendete l'interno delle melanzane e mettetelo in un frullatore assieme ad un cucchiaio di olio, la panna di soia e il gomasio.

Versate la salsa ottenuta al riso e amalgamate. Aggiungete la cipollina fresca, i pomodorini tagliati a pezzetti e 2 cucchiai di pangrattato.

Riempite le barchette di melanzana con il riso condito e disponetele su una teglia da forno. Aggiungete del pangrattato sopra e un filo d'olio.

Infornate a 180° e fate cuocere per una mezz'ora.



martedì 11 ottobre 2011




Ingredienti:

20 cucchiai di farina 00
4 cucchiai di fecola
10 cucchiai di zucchero
1 limone (buccia)
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1/2 bicchiere di olio evo
1/2 bicchiere di latte di riso
1/4 di bicchiere di vermouth bianco
1 tavoletta di cioccolato fondente
Zucchero a velo

Procedimento:

In un recipiente versate il latte di riso (o quello di soia o di avena), aggiungete lo zucchero e amalgamate bene facendolo sciogliere.

Versate la farina e l'amido a fontana continuando a girare con un cucchiaio per non far formare i grumi.
Aggiungete la vanillina, l'olio, il vermouth, il bicarbonato, la buccia grattugiata di un limone e mescolate.

Nel frattempo riscaldate il forno a 180°, ungete una teglia per ciambelle e cospargetela con lo zucchero o con la farina.

Aggiungete all'impasto il lievito, amalgamate e versatelo nella teglia. Tagliate la tavoletta di cioccolata a pezzettini e aggiungeteli sull'impasto.

Infornate per 30-40 min. a 180°.
Fate raffreddare il ciambellone e cospargetelo di zucchero a velo.

domenica 9 ottobre 2011




Ingredienti:

300 gr di farro
150 gr di ceci
1 cucchiaino di cumino in polvere
1 limone (succo)
1/2 cucchiaino di cannella
1 ciuffo di prezzemolo
1 cucchiaino di aglio tritato
Olio qb
Sale qb

Procedimento:

Cuocere il farro in acqua salata secondo le indicazioni riportate sulla confezione e poi scolatelo.

Se utilizzate i ceci in scatola, scolateli e scottateli qualche minuto in un tegame con acqua; se utilizzate i ceci secchi dovrete metterli a bagno con acqua calda e mezzo cucchiaino di bicarbonato per 12 ore, poi sciacquateli e fateli cuocere un paio d'ore in acqua (senza sale).

In un tegame fate insaporire a fiamma moderata l’olio insieme al cumino, la cannella e l’aglio tritato. Aggiungete i ceci scolati, 2 cucchiai di succo di limone e ricoprite con poca acqua fino a metà altezza. Mettete il coperchio al tegame e fate cuocere per 10 minuti circa.

Aggiungete il farro scolato e condite il tutto con un filo d'olio, sale e una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Questo piatto può essere servito tiepido o freddo.





Ingredienti:

450 gr di Spaghetti
350 gr di Zucca
2 fette di Seitan affumicato
1 cespo di Radicchio
Cipolla
1/4 di bicchiere di Vino bianco
Olio
Sale

Procedimento:

Pulite la zucca togliendo la buccia, i semi e i filamenti. Lavatela e tagliatela a bastoncini.
Fate scottare i bastoncini di zucca in acqua bollente e salata per un paio di minuti e poi scolateli.

Mettete l'olio in una padella e fatevi rosolare la cipolla e il seitan tagliati a pezzetti. Aggiungete la zucca scolata e il vino. Lasciate cuocere a fuoco medio e con il coperchio. Quando il vino è evaporato aggiungete il radicchio tagliato a striscioline e un pizzico di noce moscata. Spegnete la fiamma e coprite la padella con il coperchio.

Cuocete la pasta, scolatela al dente e fatela insaporire nella padella con il condimento.

A piacere potete aggiungere panna di soia e/o "parmigiano" vegan (mandorle tritate, lievito alimentare in scaglie e sale).

venerdì 7 ottobre 2011

Povero maritino solo soletto a casa...chissà cosa mangerà...




...non so se sento più la sua mancanza o quella del super forno g3 Ferrari :)
Scherzo ovviamente!!



Ingredienti:
x 4 persone

600 gr di tagliatelle
3-4 zucchine
2 cucchiai di margarina
Farina qb
Sale
Succo di mezzo limone
Prezzemolo

Procedimento:

Lavate le zucchine, tagliatele a bastoncini e salate. Preparate intanto il succo di limone con un cucchiaino di farina e amalgamate. Infarinate e friggete le zucchine in una padella antiaderente con la margarina per un paio di minuti fino a quando saranno ben dorate. Versate quindi il succo di limone e spegnete la fiamma.
Mantecate con una paletta di legno e vedrete che si formerà una salsina.

Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele al dente e fatele saltare nella padella assieme alle zucchine cotte precedentemente. Aggiungete del prezzemolo fresco e se preferite anche un po' di pepe.

domenica 2 ottobre 2011




Con questa ricettina apro una nuova sezione del blog, quella dell'autoproduzione di cosmetici.
Questo è il mio deodorante già da diversi mesi e devo dire che mi trovo benissimo, funziona perfettamente e non ha proprio nulla da invidiare ai deodoranti che si trovano in commercio!

Per 100 ml
Ingredienti:

88 gr di acqua demineralizzata
12 gr di alcol buongusto
2 cucchiai di bicarbonato
10 gocce di oe tea tree
20 gocce di oe lavanda
10 gocce di oe limone

Procedimento:

Fate una soluzione satura al bicarbonato con l'acqua demineralizzata. Mescolate bene in un bicchiere finché il bicarbonato non si scioglie più.
Lasciate riposare la soluzione per un'ora.
Travasate in un flacone spray soltanto la parte liquida filtrando con un fazzoletto.

In un bicchiere mettete l'alcol e unite gli olii essenziali. Girate con un cucchiaino.
Versate il tutto nel flacone con la soluzione satura al bicarbonato.

Ecco pronto il vostro deodorante!!
Potete utilizzare gli olii essenziali che più vi piacciono, io ho scelto il tea tree, la lavanda e il limone per le proprietà antibatteriche; quindi sono perfetti per un deodorante. La lavanda e il limone donano un profumo che a me piace molto, oltre che coprire l'odore forte del tea tree.

venerdì 30 settembre 2011




Ingredienti:

1 Cavolfiore
Pangrattato a piacere
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di margarina
Sale
Salsa Tahini

Procedimento:

Mondate e lavate il cavolfiore. Io ho usato quello verde del tipo "romanesco". Cuocetelo in abbondante acqua salata e scolatelo.

In una padella fate rosolare l'aglio con la margarina. Aggiungete il pangrattato e lasciatelo dorare a fiamma bassa girando con un cucchiaio di legno.

Condite il cavolfiore con la salsa Tahini e aggiungetelo nella padella col pangrattato, ricordandovi di togliere lo spicchio d'aglio se non lo gradite.



Ingredienti:

200 gr di sesamo
100 gr di olio di semi
1 cucchiaino di sale

Procedimento:

Fate tostare i semi di sesamo col sale in una padella a fuoco basso. Quando i semi sono ben tostati (attenzione a non farli bruciare) tritateli in un frullatore o robot da cucina versando a filo l'olio.

Ottima sulle verdure sia cotte che crude!

giovedì 29 settembre 2011




Ingedienti:
Pasta frolla
350 gr farina 0
100 gr farina integrale
150 gr Olio di semi o 200 gr di margarina
150 gr Zucchero o sciroppo di zucchero
Acqua qb
1 cucchiaino di scorza di limone grattugiato
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di liquore
1 pizzico di sale


Farcitura
1/2 L Latte d'avena o soia
60 gr amido di mais
Buccia di un limone
130 gr di zucchero
Cannella

2 mele mature
Zucchero qb per spolverare



Procedimento:

Preparate la pasta frolla amalgamando tutti gli ingredienti. Formate una palla con l'impasto e lasciatela riposare in frigo un'ora.

In un pentolino scaldate il latte d'avena (o quello di soia) con lo zucchero. Mentre girate con la frusta versate lentamente l'amido, facendo attenzione che non si formino grumi. Aggiungete la buccia di un limone e 2 stecche di cannella. Appena la crema inizia ad addensarsi spegnete il fuoco e aggiungete un cucchiaino di margarina.

Prendete l'impasto per la base e stendetelo su una teglia unta e infarinata, alzando i bordi per formare il cornicione. Versate sopra la crema e stendetela bene con un cucchiaio.
Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili. Disponete le fettine di mela sulla crostata e copritele con una spolverata abbondante di zucchero. Potete anche aggiungere della cannella in polvere.

Infornate la crostata a 180° per 40 min circa.


sabato 3 settembre 2011




Tra trofie al pesto fatte in casa e biscottini a cuoricino, il 1 settembre è arrivato il mio piccolo Ian...
Ho affidato la pasta madre al papà, speriamo bene :)

sabato 27 agosto 2011








In attesa delle doglie che non si decidono ad arrivare oggi ho fatto pane, pizze e biscotti...almeno scarico un po' di tensione :)
Avevo in casa i biscotti Digestive della McVitie's, per cui ho potuto fare un confronto...non so come ci sono riuscita ma ho quasi ricreato i digestive originali!! Da migliorare ovviamente l'aspetto estetico ;)
Ecco a voi la ricetta!

Ingredienti:

250 gr farina 0
60 gr farina integrale
130 gr olio vegetale (io ho usato quello di girasole)
100 gr sciroppo di zucchero
1/2 cucchiaino bicarbonato
1 bustina di Vanillina
1/2 cucchiaino di sale

Procedimento:

La sera prima ho preparato lo sciroppo di zucchero, facendo bollire a fuoco lento per 10 minuti 2 parti di zucchero e 1 parte di acqua.
Al posto dello sciroppo di zucchero potete usare il glucosio, il malto o meglio ancora lo sciroppo di zucchero invertito.

Preparate l'impasto semplicemente amalgamando tutti gli ingredienti insieme. Formate una palla liscia ed omogenea e lasciate riposare per una mezz'ora.

Per formare i biscotti aiutatevi con dell'acqua tiepida, bagnandovi le mani di tanto in tanto.
Infornate su carta da forno a 180ºC per un 15 minuti, girando i biscotti a metà cottura.

mercoledì 24 agosto 2011





Ingredienti:

2 melanzane
3 zucchine
2 peperoni
Sugo di pomodoro fresco
Basilico
Veg-mozzarella
Pangrattato
Olio e sale

Procedimento:

Pulite e tagliate le verdure a fette sottili.
Lasciate le melanzane sotto sale coperte da un piatto e un peso per favorirne l'uscita dell'acqua dalla verdura. Dopo una mezz'ora sciacquatele e asciugatele.
Friggete le verdure in olio di semi, poi in una padella antiaderente versate un filo di olio evo e disponete il pangrattato in modo da coprirne tutta la base.
Disponete uno strato di melanzane, qualche cucchiaiata di sugo sopra, il basilico, la mozzarella vegan e salate. Fate lo stesso con gli altri strati di verdure e, per ultimo, disponete un ultimo strato senza aggiungere sugo e mozzarella.

Lasciate cuocere a fuoco lento con un coperchio fino a che il pangrattato sul fondo non sarà dorato e la parmigiana inizierà a staccarsi.
Capovolgete la parmigiana con un coperchio, facendola poi scivolare in un piatto che lascerete inclinato qb per scolare l'olio in eccesso.

domenica 7 agosto 2011








Ingredienti:

500 gr di farina 0
250 gr di acqua frizzante
50 gr di olio
2 gr di bicarbonato
14 gr di sale
Un pizzico di zucchero

Procedimento:

Disponete la farina a fontana sul tagliere. Incorporate l'olio, aggiungete sale e bicarbonato. Con l'aiuto dell' acqua frizzante tiepida, lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto sodo. Lasciate riposare l'impasto per un'ora sotto un tovagliolo.
Scaldare la teglia, padella o la pietra per la cottura.
Stendete l'impasto con il matterello fino ad ottenere dei dischi di 3/4mm di altezza e cuocete sulla pietra o teglia rovente qualche minuto per parte. Se si formano delle bolle bucatele con una forchetta.

Io le ho farcite con pomodori olio origano, impanate e burger vegan, salsina composta da panna di soia limone olio sale prezzemolo e un pizzico di pepe.










lunedì 11 luglio 2011




Ingredienti:
x 3 pani da 850gr

1600gr di farina 00 W250 (caputo blu)
800gr di acqua
45gr di lievito madre
100gr di olio
35gr di sale

Procedimento:
Sciogliete il lievito nell'acqua e lentamente unite la farina a fontana o con un setaccio.
Aggiungete l'olio e alla fine il sale.
Impastate per 15-20 min. finché l'impasto non sarà liscio e compatto.
Formate 3 pani e lasciate lievitare per tutta la notte su un piano infarinato.

La mattina riprendete i pani lievitati piegandoli lateralmente e chiudendo bene sotto.
Lasciate riposare altre 3 ore.
Fate dei tagli a piacere e infornate a 180° per circa 40 min.







Gli ingredienti e il procedimento sono gli stessi del Primo Esperimento
L'unica differenza è che sono panetti avanzati dal pranzo e conservati in frigo fino a cena...

La cosa triste è che io non ero a casa e il mio uomo ha fatto queste prelibatezze senza di me...con tanto di foto per farmi rosicare!















martedì 5 luglio 2011





Ingredienti:

750 gr di riso
1,5 L di acqua
Ragù vegan
Piselli
Verdure a scelta (Zucchine, spinaci...)
Zafferano
Panna di soia
Pangrattato
Sale
Pepe





Procedimento:

Preparate il ragù vegan con un soffritto di cipolla e carota tagliati finemente. Aggiungete la salsa di pomodoro e a metà cottura i piselli. Salate. Fate cuocere a fuoco lento. Alla fine aggiungete un burger sbriciolato grossolanamente e poco pepe nero.

Preparate le verdure per i supplì. Nel mio caso ho saltato in padella le zucchine con la cipolla, olio e un po' di dado granulare. Alla fine potete aggiungere della panna di soia o di riso.

Fate bollire il riso in acqua salata fino ad assorbimento totale dell'acqua.
Dividete il riso, una parte per fare i supplì nella quale aggiungete lo zafferano e una parte per gli arancini.
Disponete il riso su un piano di lavoro per farlo raffreddare.

Preparate le arancine prendendo un pugno di riso con la mano sinistra, schiacciate al centro creando una conca nella quale aggiungete un cucchiaino colmo di ragù. Chiudete aiutandovi con entrambe le mani e formate gli arancini nella classica forma a punta.
Per i supplì ho mescolato il condimento direttamente nel riso e poi ho formato le palline.

Passate le arancine in abbondante pangrattato ridando loro la forma e compattando con le mani la panatura.

Cuocete in olio bollente.



mercoledì 29 giugno 2011





Ingredienti:

300 gr Farina di ceci
900 ml Acqua
1 cucchiaino di amido (frumento o mais) - facoltativo -
2-3 cucchiai di olio evo
Rosmarino a piacere
Sale qb

Procedimento:

In una terrina unite la farina all'acqua e all'olio mescolando bene con una frusta.
Aggiungete poi il sale e il rosmarino a piacere.
Lasciate riposare il composto per almeno 2-3 ore, l'ideale sarebbe prepararlo la mattina per la sera.

Accendete il forno con la funzione grill alla temperatura massima.
Versate l'impasto in una teglia unta in modo che lo spessore sia di circa un centimetro.
Fate cuocere per 15 minuti circa con la teglia posta in alto vicino al grill, fino a quando la superficie diventa bella dorata.




La farinata va' servita calda appena sfornata.

domenica 26 giugno 2011











Ingredienti:

500 gr di farina Caputo Pizzeria
285 gr di acqua tiepida
20 gr di lievito madre attivo
14 gr di sale

Procedimento:

In un recipiente versate tutta l'acqua e fate sciogliere il lievito. Iniziate ad impastare unendo lentamente la farina, setacciandola o versandola a fontana garantendo così una buona ossigenazione.
Fermatevi di tanto in tanto e fate riposare l'impasto qualche minuto.
Unite il sale ed impastate per circa 20 minuti.
Lasciate riposare l'impasto per 8 ore in un recipiente coperto con un canovaccio umido.
Trascorse le 8 ore, formate i panetti o panielli suddividendo l'impasto in 4 (circa 200 gr l'uno), delicatamente, senza strapazzare la pasta e chiudendo bene sotto le palline.

Fate riposare i panetti per 4 ore a temperatura ambiente.

Stendete la pizza schiacciando dal centro verso l'esterno ma non schiacciate mai il cornicione.










Per la cottura ho utilizzato il fornetto della g3 Ferrari con pietra refrattaria.



Ingredienti:

100 Gr di mela grattugiata con la buccia
200 gr di farina 00 o Manitoba
95 gr di acqua
1 cucchiaio di olio evo

Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti a lungo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Riporre l'impasto in un contenitore coperto per 48 ore.
Passate le 48 ore la PM dovrebbe presentarsi triplicata nel suo volume, di color avorio e con alveoli di forma tonda. Rinfrescate quindi con 200 gr di farina e 90 gr di acqua tiepida.

In seguito procedete a rinfreschi ogni 3-4 giorni (2-3 giorni d'estate, 4-5 giorni se tenete la PM in frigo) prelevando 200 gr di PM ( il cuore dell'impasto) e aggiungendo sempre pari peso in farina, quindi 200 gr di farina e 90 gr di acqua.

La pasta madre è attiva, quindi adatta alla panificazione, quando triplica il suo volume in 3-4 ore.

lunedì 10 gennaio 2011



Ingredienti:

400 gr di farina di grano duro
100 gr di farina 00
acqua e sale qb
2 cucchiai di lecitina di soia sciolti nell'acqua

1 kg di zucca
150 gr di amaretti o 1 cucchiaio di liquore all'amaretto
noce moscata
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
80 gr di margarina
salvia


Procedimento:

Tagliate la zucca a fette, disponetela su una teglia e infornatela per una decina di minuti.
Schiacciate la zucca con la forchetta, aggiungete la noce moscata, il lievito in scaglie e il liquore all'amaretto.

Disponete le due farine a fontana al centro del piano di lavoro. Create un buco al centro e versate al centro un po' d'acqua lentamente iniziando ad impastare, aggiungete del sale e un cucchiaio di olio. Regolatevi con l'acqua affinché otteniate un impasto liscio.

Stendere l'impasto in sfoglie sottili (meno di mezzo centimetro), tagliate le sfoglie in quadrati da 4-5 cm per lato. Disponete un cucchiaino di ripieno al centro di ogni quadrato.

Piegate i quadrati a triangolo facendo aderire bene l'impasto.
Sringete con le dita gli angoli del lato più lungo e fate ruotare con la mano destra il triangolo di pasta
intorno all’indice della mano sinistra, poi unite gli angoli stringendoli uno sull'altro facendo combaciare bene l'impasto.

Fate cuocere i tortellini in abbondante acqua bollente e salata. Scolateli e fateli mantecare con la margarina ssciolta assieme a qualche foglia di salvia.