giovedì 4 dicembre 2014


Due versioni di un piatto tipicamente onnivoro, la pasta con la salsiccia ha ingannato alla grande il nostro ospite a cena ;-)

Penne al ragù di salsiccia vegetale



Ingredienti:
per 4 persone

Sugo di pomodoro fresco (possibilmente)
100 gr di spezzatino di soia ristrutturata
Spezie per salsicce o tipo per arrosti
Pepe
1/2 spicchio d'aglio
Olio Extravergine 
- 4 tappi di vino bianco
Sale
400 gr di pasta (facciamo 500 và)
- un bel ciuffo di prezzemolo



Penne con salsiccia vegetale e panna


Ingredienti:
per 4 persone

100 gr di spezzatino di soia ristrutturata
Spezie per salsicce o tipo per arrosti
Pepe
- 200 ml di panna vegetale
- Noce moscata
1/2 spicchio d'aglio
Olio Extravergine 
Sale
- 4 tappi di vodka (o vino bianco)
400 gr di pasta (facciamo 500 và)
- un bel ciuffo di prezzemolo

Procedimento:

Fate bollire la soia per 20 minuti in una quantità di acqua pari a 3 volte il volume della soia. 
Scolate e pressate bene per farne uscire tutta l'acqua. 
Tritate la soia nel mixer o a mano grossolanamente (non fatela diventare poltiglia) e saltatela in padella con olio, aglio, sale e spezie. Il ragù deve risultare molto più che dorato, io lo preferisco quasi bruciacchiato. Aggiungere alla fine il vino o la vodka e lasciate evaporare a fiamma vivace per qualche minuto. 


A questo punto potete versare il sugo (cotto precedentemente) o la panna per la versione bianca. Nel piatto con la panna do' anche una spolverata di noce moscata. 

Cuocete la pasta al dente, scolate e mantecate in padella col condimento. 
Aggiungete alla fine  il prezzemolo fresco sminuzzato e servite. 

sabato 4 ottobre 2014




Ingredienti:

  1. 250 farina 00 
  2. 250 manitoba
  3. 60 g zucchero
  4. 50 g di margarina 
  5. 260 gr latte vegetale (si può sostituire anche con l'acqua)
  6. 20 g lievito di birra
  7. 10 g di sale

  8. 300 gr di margarina per sfogliare 

  9. Sciroppo di zucchero e agave per glassare (250 gr di zucchero, 100 gr di acqua: portate ad ebollizione per 2-3 min. e aggiungete 2 cucchiai colmi di sciroppo d'agave)

Procedimento:
  1. Sciogliete il lievito nel latte vegetale intiepidito. 
  2. In una planetaria mescolate lo zucchero, la farina, la margarina fredda di frigo e il sale. Aggiungete lentamente il latte vegetale mescolando. 
  3. Impastate fino a formare una palla liscia e omogenea, mettetela in un recipiente infarinato coperto con la pellicola trasparente e mettete in frigo per 12 ore (temp. 6ºC). 
  4. Preparate anche la margarina per sfogliare, mettetela tra due fogli di pellicola trasparente e battetela col mattarello (proprio battendola non stendendo) formando un quadrato di circa 4mm di spessore. Lasciate il tutto in frigo. 
  5. Passate le 12 ore riprendete l'impasto e stendetelo formando un rettangolo spesso 1 cm. Posizionate la margarina al centro della sfoglia e richiudete la pasta verso il centro come in fig. 1

  6. Stendete l'impasto nel solo verso della lunghezza della giunzione facendo attenzione a non bucarlo. 
  7. Fare la prima piega semplice a tre come in fig. 2 (fino al passo 3) avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e lasciate in  frigo per una mezz'ora. 

  8. Riprendete  l'impasto e stendete di nuovo in un solo senso formando un rettangolo. (Sempre fig. 2) 
  9. A questo punto potete procedere con altri due giri semplici oppure quello doppio come in fig. 3 (Fino al passo 3). 

  10. Avvolgete nella pellicola trasparente e mettere in frigo per 30 minuti. 
  11. Stendete la sfoglia, tagliatela a metà nel senso della lunghezza e sovrapponete le due parti. 
  12. Tagliate i triangoli isosceli e fate un taglietto alla base, arrotolateli partendo dalla base fino alla punta. 
  13. Lasciate lievitare per 2 ore in luogo tiepido. ( a 25ºC)

  14. Spennellate la superficie dei croissant con lo sciroppo di zucchero, riscaldate il forno a 200°C (meglio se statico) e infornate fino a doratura. 
  15. Date un'altra spennellata di sciroppo di zucchero appena sfornati e farcite a piacere. 

domenica 13 luglio 2014




Finalmente ho fatto la caponata!
Non avevo mai provato a farla, un po' perché quando la fa mia madre me ne conserva qualche barattolo, un po' perché essendo fritta evito :-)

Leggendo ricette in giro ho visto che c'è chi mette i pinoli, chi l'uva passa...io alla fine ho seguito la ricetta di famiglia (quindi senza pinoli e senza uva passa).

Ingredienti:
per 6 persone

600 gr Melanzane
300 gr Sedano
2 Cipolle
150 gr Olive verdi
2 cucchiai Capperi
Pomodori maturi o salsa di pomodoro fresco (meno di 1lt)
1 cucchiaio Estratto di Pomodori (facoltativo)
Menta
Basilico
Olio d'oliva
2/3 di bicchiere di aceto bianco
1 cucchiaio colmo di zucchero

Procedimento:

Lavate e pulite le melanzane, tagliatele a fette e lasciate spurgare sotto acqua e sale per un'oretta (facoltativo).
Sciacquate le melanzane e tagliatele a cubetti, fatele soffriggere in abbondante olio evo e mettetele a sgocciolare su carta assorbente.

Pulite e lavate il sedano, tagliatelo a cubetti e fatelo sbollentare in acqua bollente per 5 minuti.

Fate soffriggere la cipolla in una padella capiente con olio evo, aggiungete il sedano scolato, le olive snocciolate e tagliate a pezzi, i capperi dissalati.
Fate insaporire un paio di minuti e aggiungete il pomodoro o la salsa, l'estratto (facoltativo), sale e pepe.

A cottura quasi ultimata aggiungete le melanzane, la menta e il basilico. Fate insaporire qualche minuto.
Nel frattempo in un bicchiere fate sciogliere lo zucchero nell'aceto e versate il tutto nella padella o wok. Lasciate sfumare bene.

La caponata di solito viene consumata fredda, ottima negli antipasti su crostini e bruschette.

domenica 16 marzo 2014






Ecco una ricettina semplice e veloce per un dolce gustosissimo per chi ama il cioccolato.
Ottima per la colazione ma anche per una bella pausa caffè :-)
Potete utilizzarla anche come base per un dolce farcito...

Ingredienti:

200 gr. di farina 00
70 gr. di fecola di patate
80 gr di cacao amaro
280 gr. di zucchero di canna
buccia di 1 arancia
120 gr. di olio di oliva (o semi)
225 gr. di latte vegetale al cacao (o qualsiasi altro latte vegetale)
Lievito al cremor tartaro
Estratto di vaniglia

Procedimento:




[il piccolo di casa ha gradito molto]

Frullate lo zucchero assieme alla buccia di un arancia.
In una terrina versate il latte, l'olio e lentamente aggiungete prima lo zucchero, poi la farina a fontana, infine la vaniglia e il lievito mescolando con una frusta per non far formare i grumi.

Oliate una teglia da torta (20-24 cm, decidete voi quanto alto dovrà essere il dolce) con la margarina e versate il composto.

Infornate a 180°C per circa 35 min (prova stecchino).


sabato 15 marzo 2014





Ecco un'altra versione dei carciofi ripieni, stavolta senza burger ma più semplici con la sola mollica.
La versione precedente la trovate qui.

Ingredienti:
4 carciofi
200 gr mollica di pane
1 ciuffo di prezzemolo
1/2 spicchio d'aglio
6 pomodorini
Olio qb
Sale qb

Procedimento:

Pulite i carciofi scartando le foglie esterne più dure, tagliate il gambo e pulitelo. Lavate bene i carciofi e lasciateli a bagno in acqua e limone.

In una terrina sbriciolate la mollica leggermente inumidita, condite con olio, sale, prezzemolo, aglio, pomodorini e i gambetti dei carciofi tagliati in piccoli pezzi.

Prendete i carciofi e allargate le foglie con le mani, riempiteli con il composto di mollica e posizionateli in un tegame che possa contenerli in piedi e vicini.
Riempite d'acqua per 1/3 dell'altezza dei carciofi, condite con un pizzico di sale e un filo d'olio. Cuoceteli a fuoco lento col coperchio.
Lasciate cuocere fino a che l'acqua non sia evaporata completamente.

A fine cottura potete metterli in forno per una leggera doratura con il grill.



giovedì 20 febbraio 2014





Ingredienti:

400 gr di seitan
120 gr di verdure crude
35 gr di pane
50 gr di tapioca o altro amido
100 gr di brodo vegetale (con salsa di soia)
Olio
Spezie a piacere

Procedimento:

Faccio qualche premessa...
Al posto del seitan ho utilizzato del muscolo di grano autoprodotto (ossia un seitan preparato con glutine e farine di legumi), ma potete tranquillamente usare un qualsiasi seitan in commercio.
Per quanto riguarda le verdure ho messo cipolla, sedano e carote per un totale di 120 gr.

Frullate il seitan assieme alle verdure e al pane. Mettete il composto in una ciotola e aggiungete il resto degli ingredienti amalgamando bene.




Oliate degli stampi per muffin e riempiteli con l'impasto ottenuto, oppure formate i burger manualmente e adagiateli su una teglia oliata.
Infornate a 200°C per 15-20 min.

Potete gustare i burger così appena sfornati oppure conservarli per poi scaldarli alla piastra o alla griglia.

venerdì 14 febbraio 2014





Ingredienti:

400 gr cioccolato fondente
100 gr margarina
150 gr zucchero di canna
65 gr latte vegetale
200 gr farina
6 gr lievito al cremor tartaro
Vanillina




Procedimento:

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e la margarina; aggiungete lo zucchero.
Aggiungete al composto il latte vegetale e lentamente la farina setacciata. Infine inserite la vanillina e il lievito.

Preriscaldate il forno a 180°C.
Versate l'impasto in una teglia e infornate per circa 15-20 min.

Noi li abbiamo gustati con la panna montata (professional crem).
Buoni anche col gelato o del semplice zucchero a velo.