domenica 1 maggio 2016


Ingredienti: 

400 gr di farina 00
80 gr di frumina 
200 gr di latte vegetale
100 gr di margarina 
180 gr di zucchero
35 gr di sciroppo d'agave o altri sostituti del miele
Vanillina
1 bustina di lievito per dolci 



Procedimento: 

Frullate lo zucchero, unite gli altri ingredienti e impastate. 
 Se avete una planetaria sarà più semplice poiché l'impasto è duro e appiccicoso da lavorare a mano. 

Con una sac à poche formate i biscotti su una teglia ben oliata o rivestita di carta da forno. 
Spolverate i biscotti con lo zucchero normale e/o quello a velo e infornate a 180°C fino a doratura. 

Perfetti per i vostri tiramisù vegani e ottimi nel latte per la colazione! 

lunedì 25 aprile 2016


Ingredienti:
Per 6-7 cotolette da 60gr l'una

200 gr di acqua
30 gr di salsa di soia
135 gr di glutine o instant seitan
90 gr di farina di lupini 
1 pezzetto di zenzero
Sale
Pastella 
Pangrattato 

Per la pastella
Farina di mais grana fine e
Farina 00 in parti uguali 
Amido di frumento 1/2 dose
Un pizzico di bicarbonato
Acqua e sale qb 

 
Procedimento:

Mescolate bene le due farine, quella di glutine e quella di lupini. 
A parte frullate l'acqua con un pezzettino di zenzero e aggiungete salsa di soia e poco sale. Unite il tutto e impastate bene. 
Suddividete l'impasto in parti da 60/70 grammi.
 Stendete con un matterello spolverato di farina le fettine di muscolo di grano. 
Adagiate le fettine in un cestello per la cottura a vapore. Io uso una pentola a pressione, aggiungo acqua sul fondo e faccio cuocere per 20-25 minuti. 

Preparate la pastella. Io ho fatto un mix di farina di mais (quella a grana molto fine), farina 00 e un po' di frumina. Aggiunto acqua e sale fino a formare una pastella abbastanza liquida. Se volete potete anche aggiungere un pizzico di bicarbonato. 

Immergete le fettine di muscolo di grano nella pastella e poi le pangrattato. Volendo si può ripetere questo passaggio due volte per una panatura più spessa e croccante. 

Cuocete le cotolette in olio bollente. 

Buon appetito!! 

lunedì 28 marzo 2016


Ricettina facile e veloce, ma davvero goduriosa! 

Ingredienti:

500 ml panna vegetale da montare
400 gr di crema spalmabile alle nocciole (tipo Nutella)
200 gr biscotti vegani
Caffè o succo/liquore per la bagna



Procedimento:

Montate la panna vegetale e suddividetela in due ciotole, 3/5 in una e 2/5 circa nell'altra. 
Unite la "Nutella" vegana alla panna della ciotola con i 3/5 e mescolate bene. 

Prendete un contenitore (adatto al freezer) bagnate i biscotti al caffè, o altro succo/liquore a piacere, e posizionatelo sul fondo del contenitore. 
Aggiungete lo strato di panna montata e poi quello di panna al cioccolato. 
Da conservare nel freezer. Lasciatelo a temperatura ambiente per 15 min prima di servirlo. 

domenica 27 marzo 2016


2 versioni per questo dolce tipicamente anglosassone, una originale e l'altra light e gluten free. 

RICETTA TRADIZIONALE 


Ingredienti:

Per il ripieno. 
450 gr di mele gialle
2 cucchiai di zucchero 
Cannella a piacere

Per la copertura. 
115 gr di margarina o burro all'olio
115 gr di zucchero 
175 gr di farina 00

Procedimento: 

Lavate e tagliate le mele a cubetti, con ditele con zucchero e cannella e mescolate bene. 
In una terrina impastate velocemente la farina, lo zucchero e la margarina fredda. Deve risultare un impasto grossolano e "sbricioloso". 
In una tortiera "imburrata" stendete le mele condite precedentemente e sopra mettete la pasta frolla sbriciolata. 
Infornate a 180°C fino a doratura. 
Servire ancora caldo con gelato alla vaniglia o panna, oppure con crema pasticcera. 


RICETTA LIGHT








Ingredienti:

Per il ripieno.
100 gr mele gialle
Cannella
Dolcificante o aroma 

Per la copertura.
10 gr di olio di cocco
35 gr di farina di riso
Dolcificante o aroma 
Latte di soia qb

Topping proteico. 
100 gr Yogurt di soia
20 gr Proteine isolate in polvere aromatizzate







sabato 26 marzo 2016



Dolce Pasquale per eccellenza... ecco a voi la Colomba Vegana !
Il procedimento è simile a quello del panettone e del pandoro, in questa versione ci vogliono circa 8 ore di lievitazione, ma che soddisfazione!! 

Ingredienti per 1 kg:

500 gr di farina (00 forte tipo Manitoba)
100 ml di acqua
25 gr di lievito madre essiccato (12 gr di lievito di birra)
200 gr di margarina o burro all'olio
160 gr di zucchero 
2 cucchiai di amido di mais
100 ml latte vegetale (un po' di più se necessario)
Vanillina
1 buccia di limone grattugiata
1 buccia di arancia grattugiata
1 pizzico di sale 
Canditi a scelta (opzionali)

Per la glassa alle mandorle:

125 gr di acqua fredda
1 cucchiaio di amido
50 gr granella di zucchero
10-20 mandorle intere
40 gr di mandorle in polvere (farina di mandorle)
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di sciroppo d'agave
30 gr di zucchero a velo

Per la glassa al cioccolato:

200 gr di cioccolato fondente
1 cucchiaio di olio di semi
Granella di zucchero 

Procedimento:

1
Preparate una biga con il lievito, l'acqua e 100 gr di farina. Lavorate bene l'impasto e mettetelo in una ciotola coperta da un canovaccio umido. Lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 1 ora)

Aggiungete al precedente impasto il resto degli ingredienti, lavorate molto bene (fortunatamente ho un'impastatrice) e se serve aggiungete altro latte vegetale. Lasciate lievitare per 3-4 ore in un luogo tiepido, io lo metto nel forno spento.

3
Riprendete l'impasto lavorandolo velocemente, formate le parti della colomba (il corpo e due impasti tondi che formeranno le ali), trasferitele nello stampo della colomba e lasciate lievitare per 3 ore o comunque fino al raddoppio, io lo metto nel forno con un pentolino di acqua bollente nel piano inferiore (mantiene l'ambiente umido ed evita la formazione della crosta).




4
Preparate la glassa alle mandorle mescolando gli ingredienti a freddo e aggiungendo solo alla fine le mandorle.
Spennellate la colomba di glassa e spolverate con la granella di zucchero 

Per la glassa al cioccolato mettete in un tegame a bagnomaria il cioccolato fondente e l'olio, lasciate sciogliere mescolando e versate la glassa sulla colomba cotta e già abbastanza raffreddata.



Infornate a 200°C per 10-15 minuti, poi mettete il forno a 180°C e lasciate cuocere per circa 30-40 minuti (gudicate a occhio e con la prova stecchino la cottura).

Vi auguro una buona Pasqua Cruelty Free! 




giovedì 4 dicembre 2014


Due versioni di un piatto tipicamente onnivoro, la pasta con la salsiccia ha ingannato alla grande il nostro ospite a cena ;-)

Penne al ragù di salsiccia vegetale



Ingredienti:
per 4 persone

Sugo di pomodoro fresco (possibilmente)
100 gr di spezzatino di soia ristrutturata
Spezie per salsicce o tipo per arrosti
Pepe
1/2 spicchio d'aglio
Olio Extravergine 
- 4 tappi di vino bianco
Sale
400 gr di pasta (facciamo 500 và)
- un bel ciuffo di prezzemolo



Penne con salsiccia vegetale e panna


Ingredienti:
per 4 persone

100 gr di spezzatino di soia ristrutturata
Spezie per salsicce o tipo per arrosti
Pepe
- 200 ml di panna vegetale
- Noce moscata
1/2 spicchio d'aglio
Olio Extravergine 
Sale
- 4 tappi di vodka (o vino bianco)
400 gr di pasta (facciamo 500 và)
- un bel ciuffo di prezzemolo

Procedimento:

Fate bollire la soia per 20 minuti in una quantità di acqua pari a 3 volte il volume della soia. 
Scolate e pressate bene per farne uscire tutta l'acqua. 
Tritate la soia nel mixer o a mano grossolanamente (non fatela diventare poltiglia) e saltatela in padella con olio, aglio, sale e spezie. Il ragù deve risultare molto più che dorato, io lo preferisco quasi bruciacchiato. Aggiungere alla fine il vino o la vodka e lasciate evaporare a fiamma vivace per qualche minuto. 


A questo punto potete versare il sugo (cotto precedentemente) o la panna per la versione bianca. Nel piatto con la panna do' anche una spolverata di noce moscata. 

Cuocete la pasta al dente, scolate e mantecate in padella col condimento. 
Aggiungete alla fine  il prezzemolo fresco sminuzzato e servite. 

sabato 4 ottobre 2014




Ingredienti:

  1. 250 farina 00 
  2. 250 manitoba
  3. 60 g zucchero
  4. 50 g di margarina 
  5. 260 gr latte vegetale (si può sostituire anche con l'acqua)
  6. 20 g lievito di birra
  7. 10 g di sale

  8. 300 gr di margarina per sfogliare 

  9. Sciroppo di zucchero e agave per glassare (250 gr di zucchero, 100 gr di acqua: portate ad ebollizione per 2-3 min. e aggiungete 2 cucchiai colmi di sciroppo d'agave)

Procedimento:
  1. Sciogliete il lievito nel latte vegetale intiepidito. 
  2. In una planetaria mescolate lo zucchero, la farina, la margarina fredda di frigo e il sale. Aggiungete lentamente il latte vegetale mescolando. 
  3. Impastate fino a formare una palla liscia e omogenea, mettetela in un recipiente infarinato coperto con la pellicola trasparente e mettete in frigo per 12 ore (temp. 6ºC). 
  4. Preparate anche la margarina per sfogliare, mettetela tra due fogli di pellicola trasparente e battetela col mattarello (proprio battendola non stendendo) formando un quadrato di circa 4mm di spessore. Lasciate il tutto in frigo. 
  5. Passate le 12 ore riprendete l'impasto e stendetelo formando un rettangolo spesso 1 cm. Posizionate la margarina al centro della sfoglia e richiudete la pasta verso il centro come in fig. 1

  6. Stendete l'impasto nel solo verso della lunghezza della giunzione facendo attenzione a non bucarlo. 
  7. Fare la prima piega semplice a tre come in fig. 2 (fino al passo 3) avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e lasciate in  frigo per una mezz'ora. 

  8. Riprendete  l'impasto e stendete di nuovo in un solo senso formando un rettangolo. (Sempre fig. 2) 
  9. A questo punto potete procedere con altri due giri semplici oppure quello doppio come in fig. 3 (Fino al passo 3). 

  10. Avvolgete nella pellicola trasparente e mettere in frigo per 30 minuti. 
  11. Stendete la sfoglia, tagliatela a metà nel senso della lunghezza e sovrapponete le due parti. 
  12. Tagliate i triangoli isosceli e fate un taglietto alla base, arrotolateli partendo dalla base fino alla punta. 
  13. Lasciate lievitare per 2 ore in luogo tiepido. ( a 25ºC)

  14. Spennellate la superficie dei croissant con lo sciroppo di zucchero, riscaldate il forno a 200°C (meglio se statico) e infornate fino a doratura. 
  15. Date un'altra spennellata di sciroppo di zucchero appena sfornati e farcite a piacere.