martedì 10 novembre 2009
















Ingredienti


Per l'impasto:
320g farina 00
80g farina manitoba
lievito di birra
sale
acqua

Per il ripieno:
800g di scarola
40g pinoli
80 g olive di gaeta
50 g capperi
2 spicchi di aglio
olio

Procedimento

Preparate l'impasto per la pizza, impastate a lungo finché la pasta non risulti liscia e poco appiccicosa. Fatene una palla e copritela con uno straccio umido. Lasciate lievitare l'impasto per un paio d'ore.

Tagliate, lavate e cuocere la scarola in abbondante acqua salata. Scolarla e strizzarla. Fate soffriggere l'aglio con l'olio in una padella, unire la scarola, le olive di gaeta denocciolate, i pinoli e i capperi. Fate insaporire una decina di minuti.

Una volta lievitato l'impasto, riprendetelo e lavoratelo di nuovo dividendolo in due panetti (uno più grande, l'altro leggermente più piccolo). Lavorateli bene per una decina di minuti. Lasciate di nuovo lievitare l'impasto per 3 ore.

Preriscaldate il forno a 200°C. Ungete una teglia e stendete il panetto d'impasto più grande aiutandovi con il mattarello e rivestite il fondo e i bordi della teglia. Distribuite il composto di scarola sul fondo. Stendete con il mattarello l'altro panetto e usate l'impasto per coprire la torta. Chiudete i bordi con le dita inumidite. Bucherellate la superficie della pasta per favorire la cottura.
Infornare per circa 40-45 minuti o fino a quando la superficie diventa dorata.


Reazioni:

Tagged:

2 commenti:

  1. ahh...questo è il mio sogno quando mi manca l'italia!!!!!! :-)

    RispondiElimina
  2. la pizza di scarola è un must! :-) a casa mia, con nonna adottiva Racìvellese, non manca mai! nicole

    RispondiElimina