martedì 22 novembre 2011




Questo nuovo procedimento per fare il seitan l'ho appreso dal blog della Regina del Sapone e devo dire che in questo modo il seitan risulta sempre compatto ma molto più morbido rispetto a come lo facevo prima.
Grazie Veggie!! :)

Ingredienti:

1 kg di farina 0
500 gr di acqua
70 gr di farina di lenticchie e/o ceci
Brodo vegetale (cipolla, carote, sedano, zucchina, porro, aglio, pomodorini, dado vegetale, )
Spezie a piacere (rosmarino, alloro, maggiorana, pepe, timo...)
1 canovaccio bianco

Procedimento:

Impastate la farina con l'acqua fino ad ottenere un pane liscio e sodo.
Lasciate riposare l'impasto per un'ora.

Mettete l'impasto in una ciotola capiente e riempitela di acqua tiepida.
Iniziate a lavorare l'impasto immerso fino a quando l'acqua non diventa bianca ed eccessivamente lattiginosa.
Trasferite l'impasto in uno scolapasta e conservate l'acqua ricca di amido per utilizzarla in altre ricette.
Mettete lo scolapasta sotto il rubinetto, fate scendere l'acqua a filo e contemporaneamente impastate cercando di tenere l'impasto integro.
La pasta va lavorata fino a che l'acqua che ne esce non sarà più bianca ma trasparente.

Questo è il nostro glutine!
Tagliate il glutine in 4 parti e fatelo sbollentare per 10 minuti in acqua.
Scolatelo e frullatelo.
Amalgamate il glutine frullato assieme alla farina di lenticchie e/o di ceci, il sale qb e le spezie.
Formate un bel salsicciotto che andrete a legare in un canovaccio precedentemente unto.





Fate cuocere il seitan in una casseruola con un brodo vegetale mooolto ricco per 2 ore.
Lasciate raffreddare ed è pronto per le nostre ricette.
Si può conservare in frigo immerso nel brodo per 5-6 giorni, altrimenti si può congelare già tagliato a fette.

Io l'ho fatto al forno con le patate, assieme all'aglio e rosmarino...




...e impanato, prima immerso in una pastella di acqua farina e sale e poi passato nel pangrattato e fritto con una spruzzatina di limone finale!
Reazioni:

Tagged:

3 commenti:

  1. prima o poi ci proverò anch'io, perchè a me il seitan viene una cosa schifosa......quindi per ora lo compro, le poche volte che mi va di cucinarlo ;)

    RispondiElimina
  2. che bello! io non l'ho mai fatto a mano, prendo quello istantaneo perchè mi spaventa la quantità d'acqua che andrei ad usare, però il tuo procedimento invoglia!

    RispondiElimina
  3. Essì effettivamente viene sprecata parecchia acqua...
    anche io lo faccio raramente, con due bimbi piccoli poi manca il tempo!
    Il seitan istantaneo puoi cmq arricchirlo con farine di legumi e spezie...viene benissimo!

    RispondiElimina