domenica 26 giugno 2011


Ingredienti:

100 Gr di mela grattugiata con la buccia
200 gr di farina 00 o Manitoba
95 gr di acqua
1 cucchiaio di olio evo

Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti a lungo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Riporre l'impasto in un contenitore coperto per 48 ore.
Passate le 48 ore la PM dovrebbe presentarsi triplicata nel suo volume, di color avorio e con alveoli di forma tonda. Rinfrescate quindi con 200 gr di farina e 90 gr di acqua tiepida.

In seguito procedete a rinfreschi ogni 3-4 giorni (2-3 giorni d'estate, 4-5 giorni se tenete la PM in frigo) prelevando 200 gr di PM ( il cuore dell'impasto) e aggiungendo sempre pari peso in farina, quindi 200 gr di farina e 90 gr di acqua.

La pasta madre è attiva, quindi adatta alla panificazione, quando triplica il suo volume in 3-4 ore.

Reazioni:

Tagged: ,

2 commenti:

  1. ah, non pensavo si facesse con soli questi ingredienti naturali.. pensavo che era come l'aceto o lo yogurt, che vogliono un pezzo gia' fatto per farne altro.. provero'!

    RispondiElimina
  2. Si possono usare anche altri starter al posto della mela, ad esempio l'uva, il malto, lo yogurt o il miele (come Francesca) ovviamente io ho scelto uno dei metodi vegan :)

    RispondiElimina